SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI OLTRE € 75

translation missing: it.general.language.dropdown_label

0 Carrello
Aggiunto al Carrello
    Hai prodotti nel carrello
    Hai 1 prodotto nel carrello
      Totale
      In particolare, ciò è dovuto al loro contenuto nutritivo dalle comprovate proprietà antiossidanti, ricostituenti, anti-stipsi, cicatrizzanti, antinfiammatorie, antiartritiche, immunostimolanti, antianemiche, detossinanti, antidiabetiche e di supporto all’apparato cardiovascolare. Fra gli altri vantaggi, i germogli di cavolo verde rappresentano la soluzione ideale per chi non ama il sapore deciso e l’odore forte dell’ortaggio. Per ottenere tanti germogli direttamente a casa propria basta bagnare con dell’acqua dei semi secchi di cavolo verde da 8 a 12 ore quotidiane e per 3 o 6 giorni consecutivi, il tempo necessario a farli germinare, risciacquandoli almeno 2 volte al dì. I semi per germogli di cavolo verde sono piccoli e leggeri, rappresentano un concentrato di micro e macro nutrienti che durante la loro germogliazione attivano degli enzimi in grado di fornire al corpo umano degli elementi potenzianti del sistema immunitario e protettivi a livello cellulare. Ciò è realizzabile in meno di una settimana, infatti, i semi da germoglio di cavolo verde germinano in modo ottimale all’incirca in 5 giorni, comunque sia, è utile assaggiarli per scoprire qual è il momento migliore per mangiarli seguendo i propri gusti. Di solito i germogli di cavolo verde misurano circa 3 – 4 cm.

      Benefici sulla salute

      I germogli di cavolo verde sono dei veri e propri integratori naturali di vitamine, fibre, sali minerali, aminoacidi e sostanze curative. A tal proposito, ecco elencati qui di seguito i principali benefici per la salute correlati al consumo abituale dei germogli di cavolo verde:

      • Antitumorali, grazie alle sostanze anticancerogene come i glucosilonati.
      • Antiage, per merito delle vitamine antiossidanti contro i radicali liberi.
      • Antiulcera, grazie al gefarnato, un principio attivo che induce le cellule gastriche a produrre uno strato protettivo contro gli acidi e le varie sostanze nemiche della mucosa.
      • Antistipsi, anticolesterolo, antidiabetiche, dimagranti e detox, per merito delle fibre che favoriscono l’evacuazione intestinale e l’eliminazione delle tossine e riducono l’assorbimento del colesterolo cattivo e degli zuccheri in eccesso. 
      • Ricostituenti, per merito dell’alta concentrazione di macro e micro nutrienti.
      • Antianemiche, grazie alla presenza di ferro e di vitamina C che ne facilita l’assorbimento.

      Come se non bastasse, i germogli di cavolo verde possiedono anche delle proprietà cicatrizzanti, antinfiammatorie, immunostimolanti, antiartritiche, diuretiche e antipertensive.

      Elementi nutrizionali

      Per ciò che riguarda i nutrienti da conoscere, ecco proposta qui di seguito una pratica lista con i principali elementi nutrizionali dei germogli di cavolo verde:

      • Aminoacidi essenziali, fondamentali per formare le proteine che strutturano le cellule.
      • Vitamina K, che presenta delle proprietà antiemorragiche e garantisce la corretta coagulazione del sangue.
      • Betacarotene, proprietà antiossidanti contro l’azione dei radicali liberi e dalle qualità protettive dell’apparato cardiovascolare, antiage e antinfiammatorie.
      • Acido ascorbico (Vitamina C), una vitamina idrosolubile che potenzia il sistema immunitario.
      • Folati, delle vitamine del gruppo B rilevanti per sintetizzare il DNA, le proteine e l’emoglobina nonché per prevenire le malformazioni congenite in gravidanza.
      • Clorofilla, qualità cicatrizzanti, antianemiche, detox, tonificanti del cuore, rigeneranti dei tessuti e regolarizzanti dei livelli di colesterolo nel sangue.
      • Sali minerali: lo zolfo, il calcio, il ferro, il fosforo e il potassio.

      Fra i tanti nutrienti contenuti nei germogli di cavolo verde, si possono ricordare anche i seguenti elementi nutrizionali:

      • Acidi grassi omega 3 e 6
      • Enzimi
      • Molecole anticancerogene come i glucosilonati
      • Fenoli
      • Flavonoidi
      • Fibre
      • Acqua

      Uso in cucina

      I germogli di cavolo verde si possono usare sia crudi sia cotti, rappresentano un ottimo contorno per qualsiasi pietanza e sono degli speciali ingredienti con cui arricchire o decorare i vostri piatti, ad esempio, le insalate, le zuppe, i passati di verdure, i panini, le frittate, ecc. In particolare, quando consumati a crudo, i germogli di cavolo possono essere conditi semplicemente con dell’olio vegetale, qualche spezia e poco sale o con dei condimenti agrodolci, ad esempio, la crema di aceto balsamico concentrato. Invece, se si decide di cucinare i germogli di cavolo verde è possibile sfruttare diversi metodi di cottura, dalla bollitura alla frittura e dal vapore alla stufatura, purché durino pochi minuti, e condirli come ogni altra verdura da cuocere.

      Suggerimenti 

      Per conservare al meglio i germogli di cavolo verde possono essere versati in vasi di vetro per conserve, scegliendo di conservarli sottolio, in salamoia o in agrodolce, per poi venire sterilizzati e disposti in un luogo fresco e asciutto.

      Customer Reviews

      No reviews yet
      0%
      (0)
      0%
      (0)
      0%
      (0)
      0%
      (0)
      0%
      (0)

      Potrebbero interessarti anche queste varietà